La Old House e il suo giardino: quando l’architettura dà buoni frutti

Il giardino della Casalgrande Padana Old House, progettata dall’architetto Kengo Kuma, è stato insignito del premio “Brand&Landscape Award 2016”. Ragione che ha portato al conferimento di questo premio: la virtuosa integrazione tra architettura e paesaggio, all’interno di spazi e luoghi industriali. Un modo per promuovere una nuova visione degli ambienti di lavoro, di produzione, di ricerca…

Kuma-07-2011_4076stich

Valorizzazione del territorio: un percorso iniziato nel 2010.

Nel 2010, in occasione dei 50 anni dell’azienda, Casalgrande Padana ha iniziato un percorso di valorizzazione dei luoghi di produzione e del paesaggio, attraverso la realizzazione di un’opera di elevata qualità architettonica e paesaggistica: Casalgrande Ceramic Cloud, abbreviato in CCCloud. Uno spettacolare landmark, firmato dal maestro Kengo Kuma, al quale abbiamo dedicato un articolo.

Kuma-07-2011_4289stich

La collaborazione con l’architetto giapponese è poi proseguita con la ristrutturazione di Old House, tipica casa colonica della campagna reggiana, sopravvissuta alle profonde trasformazioni industriali del territorio. La Old house è stata completamente recuperata e, successivamente, impiegata come archivio storico e centro di documentazione. Oltre a questo, la Old House accoglie mostre ed eventi culturali.

Kuma-07-2011_4303stich

Oltre agli interventi del maestro Kengo Kuma, ricordiamo anche il landmark realizzato da Casalgrande Padana in collaborazione con Daniel Libeskind: il Casalgrande Ceramic Crown, del quale abbiamo approfondito gli aspetti progettuali e creativi in questo articolo.

 

Una casa, un giardino, una visione: architettura e paesaggio.

Per quanto concerne la Old House, occorre notare che l’intervento non si è limitato alla casa, sulla quale è stato eseguito “Un intervento puntuale, preciso, “leggero” che ha restituito al volume funzionalità e stabilità strutturale, ampliandone le possibilità d’utilizzo.”, ma si è esteso allo spazio circostante, creando un collegamento visivo e virtuale tra le altre opere del maestro Kuma, l’insediamento produttivo e il paesaggio circostante.

IMG_1497_

Proprio questo giardino/frutteto ha ricevuto il premio speciale al concorso bandito dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori e dalla rivista Internazionale PAYSAGE TOPSCAPE. Il Brand&Landscape Award 2016 ha voluto ribadire la funzione sociale dell’architettura, un importante momento di sintesi per riflettere sul delicato rapporto tra luoghi industriali e paesaggio, tra produzione e territorio, tra la comunità e i luoghi in cui vive e lavora.

 

Il giardino giapponese, la leggerezza della ceramica.

La Old house, con il suo volume massiccio che sapientemente dialoga con gli spazi esterni, è simbolo di commistione e di fusione tra spazio naturale e industriale, tra ambiente e luogo di lavoro. Nel frutteto a spalliera – ricco delle sue 170 piante di mele e piantumato a raggiera per avere come fulcro visivo il CCCloud – i percorsi sono realizzati in ceramica bianca, con lastre staccate, che non si toccano mai e che sembrano galleggiare, sulla ghiaia, leggere. Come è tipico del giardino giapponese e come ama il maestro Kengo Kuma, che la stessa leggerezza ha posto nella sua nuvola di ceramica.

IMG_1491_

I premi sono stati consegnati nel corso del Simposio Internazionale “Brand&Landscape”, iniziativa che gli ordini degli architetti italiani e Paysage hanno organizzato nell’ambito della XXI Triennale Internazionale di Milano.


Maggiori informazioni sulla Old House sono disponibili sul sito www.casalgrandepadana.it, consultando questa pagina. Una gallery ricca di fotografie e di scatti suggestivi, costantemente in aggiornamento, è ospitata sul nostro account Pinterest, qui.

Web Design & Copywriting Agenzia SEO Web Atlas